27/06/17

QUELLO CHE SO DI LEI

gio 29_6 ore 21.15

sab 01_7 ore 21.15

dom 02_7 ore 18.00 e 21.15


Quello che so di lei
GENERE: Drammatico
ANNO: 2017
REGIA: Martin Provost
ATTORI: Catherine Deneuve, Catherine Frot, Olivier Gourmet, Quentin Dolmaire, Mylène Demongeot, Pauline Etienne, Marie Gili-Pierre, Audrey Dana, Karidja Touré, Ingrid Heiderscheidt
MUSICHE: Grégoire Hetzel
PAESE: Francia
DURATA: 117 Min




Trama
Il mestiere dell'ostetrica affascina per la portata simbolica del compito: di guidare la nascita, scortare alla vita. Quello che so di lei è il delicato omaggio, volutamente privo di derive autobiografiche, che Martin Provost dedica all'avvincente professione, attraverso il ritratto di una donna dall'etica ineccepibile e il suo rapporto in divenire con la stravagante matrigna. Conosciamo Claire (Catherine Frot) in una fase di grande cambiamento della sua vita. Vocata al lavoro come pochi ma legata ancora a un metodo che privilegia la cura premurosa e il rapporto empatico con le pazienti, l'infermiera specializzata inizia a mettere in discussione il suo ruolo quando il reparto maternità del piccolo ospedale dove lavora si prepara a chiudere i battenti. Claire cade vittima dei suoi stessi principi e valori stiracchiati, rifiutando di integrarsi in una moderna struttura ospedaliera che conta migliaia di nascite l'anno, una vera "fabbrica per bambini" che punta soltanto a efficienza e disumanizzazione. A scuotere la rigida visione delle cose, irrompe, come una bizzosa diva d'altri tempi più che un fantasma del passato, la vecchia amante di suo padre, l'eccentrica e frivola Béatrice (Catherine Deneuve). Dopo trent'anni di assenza, la donna cerca di riavvicinarsi alla figlioccia con schiettezza dirompente e battutine sul cattivo gusto, ma finisce per scontrarsi con le resistenze emotive di Claire, che preferisce invece trincerarsi dietro un giustificabile rancore. Pian piano però, l'opposizione si affievolisce e diventa motivo di scambio reciproco, consiglio, confidenza, ricordo di quell'umo che era padre per una e compagno per l'altra, scomparso prematuramente e in maniera brutale. Claire ritrova in Béatrice la seconda madre che ammirava da bambina, e Béatrice si spinge a considerare Claire la figlia che non ha mai avuto. 

Recensione
Catherine Deneuve con il passare degli anni ha reso sempre più impeccabili le sue scelte professionali. Invecchiare per lei sta diventando un’occasione per affrontare ruoli inediti, mettersi in gioco con coraggio in contesti meno glamour, ma sempre più convincenti. Come Quello che so di lei, dove interpreta il ruolo di una donna gaudente, amante della buona tavola, del gioco d’azzardo e dei soldi… da spendere. Si rimette in contatto con la figliastra che non vede da decenni (la brava Catherine Frot) per un rapporto inizialmente complicato, ma presto occasione per riavvicinare e cambiare per sempre due donne completamente diverse, ma unite da un grande amore per la vita. (Mauro Donzelli)

Approfondimenti
video
foto
scheda completa

Nessun commento:

Posta un commento